Scienze - Zoologia

12.03.2022

Piano dell'offerta formativa per la classe prima

Didattica parentale, didattica d'eccellenza

Prima di tutto si devono gettare nella mente del bambino i semi dell'interesse; non tener conto di questo imprescindibile principio, è come progettare una casa senza pensare alle fondamenta.

Maria Montessori

COMPETENZE: osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale e agli aspetti della vita quotidiana, formulare ipotesi e verificarle, utilizzando semplici schematizzazioni e modellizzazioni. Riconoscere le principali interazioni tra mondo naturale e comunità umana, individuando alcune problematicità dell'intervento antropico negli ecosistemi. Utilizzare il proprio patrimonio di conoscenze per comprendere le problematiche scientifiche di attualità e per assumere comportamenti responsabili in relazione al proprio stile di vita, alla promozione della salute e all'uso delle risorse.

ABILITA': esplorare e descrivere oggetti e materiali. Osservare e sperimentare sul campo. L'uomo i viventi e l'ambiente. Osservare e individuare alcune caratteristiche del proprio ambiente. Riconoscere in altri organismi viventi bisogni analoghi ai propri.

CONOSCENZE:
- Viventi e non viventi
- Classificazioni dei viventi
- Organi dei viventi e loro funzioni
- Ecosistemi e catene alimentari

UNITA' DI APPRENDIMENTO, MATERIALI E STRUMENTI:
(alcuni dei materiali usati sono brevemente descritti in fondo all'articolo)

SETTEMBRE

Laboratorio Montessori:
- viventi e non viventi: presentazione
- le parti del pesce: osservazione di un pesce nella sua boccia e presentazione delle nomenclature in tre parti (pesce, testa, occhi, coda, branchie, pinne, tronco o corpo, linea laterale)
- le parti di un anfibio: : osservazione di un anfibio vivente e presentazione delle nomenclature in tre parti (anfibio, zampe, tronco, piedi, occhi, coda, testa)
- le parti di un rettile: : osservazione di un rettile vivente (tartaruga) e presentazione delle nomenclature in tre parti (rettile, guscio o carapace, occhi, testa, arti, corpo, artigli, coda)

OTTOBRE

Laboratorio Montessori:
- le parti di un uccello: : osservazione di un uccello vivente e presentazione delle nomenclature in tre parti (uccello, petto, artigli, ali, coda, corpo, becco, zampe, testa)
- le parti di un mammifero: : osservazione di un mammifero vivente e presentazione delle nomenclature in tre parti (mammifero, arti, zoccoli, coda, criniera, testa, collo, tronco, orecchie, occhi)
- le parti di un porifero: osservazione di una spugna di mare e presentazione delle nomenclature in tre parti (porifero, spongocele, osculo, pori, canali inalanti, tubo radiale)
- le parti di un cnidario: osservazione di un cnidario e presentazione delle nomenclature in tre parti (cnidario, bocca, tentacoli, celenteron, nematocisti, corpo)
- le parti di un platelminta: osservazione di un platelminta e presentazione delle nomenclature in tre parti (platelminta, tratto digestivo, epiderma, nervi, strato muscolare, ocelli)

NOVEMBRE

Laboratorio Montessori:
- le parti di un nematode: osservazione di un nematode e presentazione delle nomenclature in tre parti (nematode, sistema digestivo, cuticola, coda, bocca, anello nervoso, esofago, testa)
- le parti di un mollusco: osservazione di un mollusco e presentazione delle nomenclature in tre parti (mantello, piede, testa, tentacoli, corpo, guscio, coda)
- le parti di un anellide: osservazione di un anellide e presentazione delle nomenclature in tre parti (anellide, testa, anelli, setole, clitello, vasi dorsali)
- le parti di un artropode: osservazione di un artropode e presentazione delle nomenclature in tre parti (artropode, antenne, occhi composti, ali, testa, zampe, torace, addome)
- le parti di un echinoderma: osservazione di un echinoderma e presentazione delle nomenclature in tre parti (echinoderma, tentacoli, anello radiale, pedicelli ambulacrali, bocca)
- le parti del corpo degli animali: organi per respirare, scheletro, circolazione del sangue e cuore, la coda, i metodi riproduttivi, la metamorfosi. Osservazione di animali vivi e discussione 

DICEMBRE

Laboratorio Montessori:
- materiale per le funzioni corporee:
. introduzione all'uso dei libretti
. ulteriori informazioni sulle caratteristiche di un determinato gruppo
. appaiamento cartellini-definizioni
. introduzione dei termini "vertebrato" e "invertebrato": lezione dimostrazione
- caratteristiche dei vertebrati: conversazione su movimento, rivestimento esterno, riproduzione, scheletro, respirazione, circolazione

GENNAIO

Laboratorio Montessori:
- caratteristiche dei vertebrati: presentazione con carte illustrate e definizioni (materiale per le funzioni corporee):
. caratteristiche dei pesci
. caratteristiche degli anfibi
. caratteristiche dei rettili
. caratteristiche degli uccelli
. caratteristiche dei mammiferi
- giochi in cerchio con le Storie di animali: presentazione (si tratta di libretti che descrivono un animale in stile "Chi sono?". Esempio: "Inizio la mia vita come bruco, mangiando foglie, fiori e semi. Dopo aver costruito una crisalide, mi trasformo in una bellissima creatura con ali variopinte. Bevo il nettare dei fiori. Chi sono?" (La farfalla)
- le cartelline dei bisogni degli animali:
. introduzione orale
. lettura delle informazioni
. appaiamento cibo - cartellino
- le schede domanda-risposta: presentazione
- la pelle degli animali: presentazione
- gli animali e le loro tane: presentazione

FEBBRAIO

Laboratorio Montessori:

- gioco di gruppo della "ragnatela alimentare" con un gomitolo di lana gialla per il sole, blu per l'acqua, verde per le piante e rossa per gli animali
- avvio del lavoro di ricerca con la scheda di ricerca per gli animali. - presentazione e discussione della scheda a risposta multipla

MARZO

Laboratorio Montessori:
- avvio alla classificazione scientifica:
. appaiamento cartellini (pesce, anfibio, rettile, uccello, mammifero) con sei immagini per ogni categoria
- appaiamento cartellini (vertebrato, invertebrato) con un certo numero di immagini per tipo

APRILE

Laboratorio Montessori:
- cartellone del Regno Animale e introduzione del termine phylum
- presentazione del materiale di accompagnamento al cartellone del Regno Animale

MAGGIO

Laboratorio Montessori:
- cartellone dei Cinque Regni degli Esseri Viventi e introduzione dei termini monere, protisti, funghi, piante, animali
- la linea del tempo per la comparsa degli animali sulla Terra
- gioco di gruppo della catena alimentare
- presentazione della catena alimentare con cartellone impressionistico
- erbivori, carnivori, onnivori

Le cartelline dei bisogni degli animali 

Le cartelline comprendono animali di classi diverse, sia vertebrati sia invertebrati.

Ogni animale ha la sua cartellina con il suo nome all'esterno, possibilmente senza immagini. 
All'interno della cartellina troviamo:

1. immagine dell'animale nel suo habitat. Tutte le sue caratteristiche identificative devono essere ben visibili

2. scheda corrispondente con testo: informazioni generali sulla vita dell'animale

3. una serie di immagini più piccole che mostrano i bisogni dell'animale: cosa mangia, i suoi cuccioli, i suoi nemici dell'animale, la sua tana, ecc. Le immagini possono anche mostrare aspetti storici o qualsiasi altra curiosità
4. schede di testo corrispondenti alle immagini piccole, con informazioni molto specifiche

5. piccole illustrazioni, in ognuna delle quali è rappresentato un alimento di cui si nutre l'animale e una serie di cartellini del nome del cibo illustrato

La scatola degli animali

Una scatola in cui sono raccolte di immagini di animali conosciuti, che possibilmente i bambini abbiano già avuto modo di studiare nella scuola dell'infanzia

Le schede domanda - risposta

Queste schede servono ad indirizzare i  bambini verso la classificazione scientifica e seguono una codifica per colori (un colore diverso per ogni set). Le risposte possono riportare sul retro il termine scientifico . Esempio:

- schede gialle:
. domanda: cosa mangia?
. risposte: Animali (retro: carnivoro); Piante (retro: erbivoro); Animali e piante (retro: onnivoro)

- schede verdi:
. domanda: come si riproduce?
. risposta: uova deposte all'esterno (oviparo); il cucciolo si sviluppa nel corpo della madre  (viviparo); l'uovo resta nel corpo della madre fino a quando il cucciolo non è formato  (ovoviviparo)

- schede rosse:
. domanda:  come si muove?
. risposte: striscia; vola; cammina; nuota; si muove in altri modi

- schede rosa:
. domanda: in che elemento vive?
. risposte: aria (animale dell'aria); terra (terrestre); acqua (acquatico)

. schede azzurre:
. domanda: come si prendono cura dei loro piccoli?
. risposte: procaccia il cibo; allatta i piccoli; non se ne occupa

Materiale per le funzioni corporee 

1. Libretti per ogni classificazione dei vertebrati e per alcuni invertebrati così preparati:

. lato sinistro: immagine della caratteristica con la caratteristica isolata in rosso

. lato destro: testo o definizione con il nome scritto in rosso

2. Tre set di carte:
. immagini uguali a quelle del libretto
. testo o definizione uguale a quella del libretto (termine in rosso)
. definizione senza il nome
. cartellino con il nome scritto  in rosso (da appaiare alla definizione e all'immagine
3. Scatola contenente;
. un assortimento di carte con tutte le 5 classi di vertebrat
. cartellini per i nomi delle classi: anfibi, uccelli, mammiferi, rettili, pesci

. cartellini per etichettare le funzioni corporee: movimento, riproduzione, scheletro, circolazione, protezione, respirazione

Nomenclature di zoologia per iniziare 

animali domestici

animali selvatici

animali dei paesi caldi

animali dei paesi freddi

animali dei nostri paesi

animali da pelliccia

animali che camminano

animali che strisciano

animali che volano

animali che nuotano

grossi animali che vivono nell'acqua

grossi animali che vivono negli orti e nei giardini

animali che aiutano l'uomo

animali dannosi all'agricoltura

Nomenclatura classificata scientifica

Animali vertebrati divisi in classe:

mammiferi

uccelli

rettili

anfibi

pesci

animali invertebrati

molluschi

celenterati

echinodermi

artropodi (con zampe): aracnidi, insetti, miriapodi

le parti del corpo di alcuni animali

zampe

busto

orecchie

collo

muso



Lo scopo di questo sito è presentare il progetto dal punto di vista della didattica, che consideriamo l'aspetto fondamentale. Non vogliamo vendere qualcosa, ma aggregarci attorno ai nostri ideali educativi. Se quello che hai letto corrisponde a quello che vorresti per il tuo bambino,  per verificare quanto gli aspetti pratici e organizzativi del progetto possano essere alla portata di ogni famiglia, contattaci: 

telefono whatsapp telegram: 3517285188

email: info@didattica-attiva-parentale.it 

pagina facebook del progetto 

pagina facebook dell'insegnante 

  instagram


Casa dei Bambini 3-6 anni

stiamo lavorando per l'ultimo anno con questa fascia d'età con il gruppo dei "grandi" che il prossimo anno scolastico (2023-24)   inizieranno la scuola primaria. Contattaci se vuoi unirti al gruppo a partire da ora

Doposcuola 6-9 anni

stiamo accogliendo bambini che già frequentano la scuola primaria offrendo attività pomeridiane di rinforzo didattico, aiuto compiti, attività artistiche e manuali e sano rilassamento, ad orari flessibili

Corsi per genitori, insegnanti, homeschooler

online e in presenza. Il calendario è in costruzione, mentre abbiamo iniziato a pubblicare i corsi online qui

Primaria 6-12 anni

Il progetto partirà con l'anno scolastico 2023-24 con una disponibilità di posti limitata. Se incuriositi o interessati, consigliamo di contattarci in tempi brevi